Logo Università degli Studi di Milano



 
 
News  

Better Training for Safer Food

Si chiama "Better Training for Safer Food", l'iniziativa europea di formazione sul benessere animale destinata alle Autorità Nazionali Competenti di Paesi membri e Stati terzi, che vedrà l'Università Statale di Milano tra gli enti formatori nell'ambito dell'allevamento di polli e suini.

Guidato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise, il piano di formazione coinvolgerà – per il biennio 2018-2019 – 360 delegati delle Autorità Nazionali competenti di benessere animale, con un calendario di 12 corsi (di livello base e avanzato) in otto Paesi.

A occuparsi della formazione per l'Università Statale ci sarà il team di ricerca interdisciplinare guidato da Elisabetta Canali, docente di Zootecnica speciale, e composto da professori, ricercatori e tecnici e amministrativi provenienti dai dipartimenti di Medicina veterinaria e Scienze e Politiche ambientali.

In particolare, il coordinamento dei corsi di formazione in ambito avicolo è affidato a Valentina Ferrante (dipartimento di Scienze e Politiche ambientali), mentre a Michela Minero e Sara Barbieri (dipartimento di Medicina veterinaria) il ruolo di docenti-tutor dei corsi dedicati rispettivamente al trasporto animale e all'allevamento suinicolo. Eugenio Heinzl (dipartimento di Medicina veterinaria) e Lorenzo Ferrari (dipartimento di Scienze e Politiche ambientali) si occuperanno, infine, del supporto alle attività didattiche in aula e di training sul campo.

"Better Training for Safer Food" è l'iniziativa della Direzione Generale Salute e Sicurezza degli Alimenti (DG SANTE) della Commissione Europea destinata all'aggiornamento costante degli operatori delle Autorità Competenti degli Stati membri dell'UE sulla normativa comunitaria su sanità e benessere animale, sicurezza di alimenti e mangimi e salute delle piante utilizzate ai fini alimentari.

19 January 2018
Back to top